Ostuni Palace

C.so V. Emanuele 218
72017 Ostuni (BR) Italy
Tel (+39) 0831.338885
Fax (+39) 0831.333143
info@ostunipalace.com
www.ostunipalace.com

Login

29 SETTEMBRE HOTEL OSTUNI PALACE

DALLA DIAGNOSI DELLE LESIONI DELLA MUCOSA ORALE ALLE
NUOVE METODICHE RIGENERATIVE IN IMPLANTOLOGIA
Relatore Dott. Lorenzo Lo Muzio
Presidente Del Corso di Laurea di Odontoiatria e Protesi Dentaria Università degli Studi Foggia
Relatore Dott. Michele Di Consola
Medico Chirurgo e Odontoiatra specialista in Chirurgia Maxillo – Facciale
Responsabile Scientifico Dott. Leonardo Cavallo
Programma
8.30 Introduzione e Saluto Autorità
9.00-10.00 Epidemiologia e diagnosi delle lesioni della mucosa orale (Lo Muzio)
10.00-10.30 Fattori di rischio del carcinoma orale (Lo Muzio)
10.30-11.00 Miceti, Virus e carcinoma orale (Lo Muzio)
11.30-12.00 Lesioni potenzialmente cancerose (Lo Muzio)
11.00-11.15 Coffee Break
11.15-11.45 Clinica del carcinoma orale(aspetti macroscopici, TNM e staging) (Di Cosola)
11.45-12.00 Strategie terapeutiche (Di Cosola)
12.00-12.20 Prevenzione primaria del carcinoma orale e counselling per la cessazione del fumo.
Prevenzione secondaria del carcinoma orale: Il ruolo dell’odontoiatria (Lo Muzio)
12.20-12.40 Prospettive future nella diagnosi e nella terapia del carcinoma orale (Lo Muzio)
13.00- Soluzione all’atrofia mascellare: Implantologia Zigomatica (Di Cosola)
13-14.00 Pausa pranzo
14.00-15.00 I nuovi biomateriali omologhi nel trattamento delle atrofie ossee. (Di Cosola)
15.00-16.00 La preservazione del sito alveolare postestrattivo nei settori estetici. (Di Cosola)
16.00-16.30 Discussione finale. ECM
Scopo del Corso
Il carcinoma orale rappresenta il più diffuso dei tumori maligni del cavo orale ed è a tutt’oggi un serio problema per la salute umana con un impatto clinico in termini di incidenza, prevalenza e tassi di mortalità che non tende a migliorare. La diagnosi è spesso fatta quando la neoplasia è in stato avanzato e conseguentemente la prognosi si presenta scarsa con alta  mortalità.  Il carcinoma orale interessa prevalentemente individui intorno alla V-VI decade di vita, tuttavia, negli ultimi anni l’incidenza del carcinoma orale in età inferiore ai 60 anni sta aumentando drammaticamente, con l’aggravante che non sono stati evidenziati miglioramenti né prognostici né terapeutici per gli stadi avanzati: la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è complessivamente del 44%, con una stabilità quasi demoralizzante delle curve di mortalità (periodo 1951-2001) sia per il sesso maschile che per quello femminile. Solo se il carcinoma orale è diagnosticato in fase precoce, la sopravvivenza a 5 anni raggiunge circa l’80-90% ed il costo della spesa sanitaria è significativamente minore, con una migliore qualità di vita residua, altrimenti molto scarsa. Un ruolo capitale è rivestito, tra gli operatori sanitari, dall’odontoiatra che potrà divulgare ai pazienti  informazioni esatte sui maggiori fattori di rischio per il cancro orale (come prodotti del tabacco, eccessivo consumo di alcol, lesioni potenzialmente maligne e, in alcuni sottotipi, raggi ultravioletti e HPV ad alto rischio), esercitare tecniche di counseling per diminuire/cessare comportamenti a rischio ed eseguire moderne procedure diagnostiche (utili per il riconoscimento-diagnosi definitiva del paziente e management del post-trattamento).  A tutto questo il moderno odontoiatra andrebbe motivato ed allenato e per tale motivo il corso cerca di fornire al partecipante le notazioni attuali teoriche e pratiche per una corretta prevenzione primaria e secondaria del carcinoma orale.
Be Sociable, Share!

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>